4-6 dicembre 2017 – Cesare Lombroso e la cultura francese

*

CESARE LOMBROSO E LA CULTURA FRANCESE.
DIBATTITI, CONTRASTI E COLLABORAZIONI

TORINO, 4 – 6 DICEMBRE 2017

*

 

 

Questo convegno ha come scopo quello di indagare le relazioni che Cesare Lombroso e la scuola positiva di diritto penale svilupparono in più settori (criminologia, psichiatria, letteratura e critica d’arte, scienze storiche e politiche) con il mondo francese nella seconda metà dell’Ottocento. Seppur note da tempo, queste relazioni non sono ancora state indagate nel loro complesso. Durante il II Congresso internazionale di Antropologia criminale, che si svolse a Parigi nel 1889, le teorie lombrosiane furono respinte dai maggiori esponenti dell’antropologia francese. Pertanto, gli studiosi si sono concentrati soprattutto sui critici di Lombroso, anziché sui suoi seguaci e sulla circolazione transnazionale delle idee nell’ambito della cultura positivista. Gli studi più recenti hanno invece dimostrato l’esistenza di un’agenda comune. La corrispondenza tra Lombroso e figure chiave della cultura francese di quegli anni permette di affrontare in maniera più sistematica il problema, ponendo a confronto ambiti di discussione, temi e punti di contrasto, e di far emergere influenze reciproche e vere e proprie collaborazioni.

 

PROGRAMMA DEL CONVEGNO

 

LUNEDI 4 DICEMBRE ORE 14,30, PALAZZO DEGLI ISTITUTI ANATOMICI, AULA C
CORSO MASSIMO D’AZEGLIO 52

SALUTI DELLE AUTORITÀ

INTRODUZIONE di Silvano Montaldo e Xavier Tabet

Prima sessione: L’HOMO CRIMINALIS DAI LUMI A LOMBROSO

Michel Porret (Università di Ginevra), La pena di morte nella scuola francese e nella scuola italiana
Simone Baral (Università di Torino – Dottorato), Dalla frenologia all’antropologia criminale
Jean-Yves Frétigné (Università di Rouen), I corrispondenti francesi di Lombroso
Anne Devarieux (Università di Caen), Tarde e Lombroso: difesa sociale vs difesa morale? La questione della responsabilità
Martine Kaluszynski (CNRS-PACTE), Lacassagne e Lombroso. Mito e realtà di un contrasto scientifico… O come l’allievo supera il maestro

Discussione

Inaugurazione “Archivio e Biblioteca Delia Frigessi di Rattalma”
Visita al Museo di Antropologia criminale “Cesare Lombroso”

 

MARTEDÌ 5 DICEMBRE 2017, ORE 9, PALAZZO DEGLI ISTITUTI ANATOMICI, AULA C,
CORSO MASSIMO D’AZEGLIO 52

Seconda sessione: LE PATOLOGIE DELLA POLITICA

Nathalie Richard (Le Mans Université), Taine e Lombroso
Elena Bovo (Università del Franche-Comté), Dall’antropologia criminale alla psicologia delle folle
Ernesto De Cristofaro (Università di Catania), Gli anarchici e il delitto politico tra Francia e Italia
Maddalena Carli (Università di Teramo), «Lei è un medico e io un filosofo»: Sorel e Lombroso
Marc Renneville (CNRS-CAK, Direttore della piattaforma web Criminocorpus), Il delinquente nato in prima pagina? Lombroso e la sua creatura nella stampa illustrata

Discussione

 

MARTEDÌ 5 DICEMBRE 2017, ORE 15, PALAZZO DEGLI ISTITUTI ANATOMICI, AULA C,
CORSO MASSIMO D’AZEGLIO 52

Terza sessione: STORIA, FILOLOGIA, RAZZISMO

Enrico Artifoni (Università di Torino), Gli studi storici e l’antropologia criminale tra Italia e Francia all’epoca di Lombroso
Emanuele D’Antonio (Università di Torino), L’ebraismo, l’antisemitismo e l’affare Dreyfus
Jean-Christophe Coffin (Università Paris 8), Morel e Lombroso
Claude Olivier Doron (Università Paris VII), Lombroso, Féré e Dallemagne
Silvano Montaldo (Università di Torino), Eugenismo latino? Relazioni e suggestioni transeuropee del paradigma lombrosiano

Discussione

 

MERCOLEDÌ 6 DICEMBRE 2017, ORE 9, FONDAZIONE EINAUDI,
VIA PRINCIPE AMEDEO, 34

Quarta sessione: DAL DEGENERAZIONISMO ALLA STORIA DELL’ARTE

Xavier Tabet (Università Paris 8), La perla, l’orefice e il naturalista. Emile Zola sul tavolo anatomico lombrosiano
Gianfranco Venturini (Università di Pisa – Dottorato), Tra Leopardi e Zola: le patobiografie degli scrittori
Chiara Nenci (Accademia di Belle Arti di Brera, Milano), Lombroso e l’arte dei folli. Collezionismo e studio
Francesco Paolo De Ceglia, Lorenzo Leporiere (Università di Bari), Raggirati da una fattucchiera: Lombroso e le ricerche sulla medianità di Eusapia Palladino nel contesto europeo
Alessio Petrizzo (Collegium Institut d’études avancées di Lione), Lo studio del tatuaggio tra Torino e Lione

Discussione – Chiusura dei lavori

 

 


Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Search OpenEdition Search

You will be redirected to OpenEdition Search